Scegli di vivere meglio!

Scegli di vivere meglio!

Da sempre l’essere umano, seppur in maniera prettamente egoistica, cerca di migliorare gli standard qualitativi della sua vita.

Ma cosa si intende, effettivamente, per qualità di vita (Q.d.V.)?

Semplicemente, il livello di benessere e soddisfazione che ogni persona o una comunità sperimenta nel corso della sua esistenza. Include diversi aspetti come la Salute (mentale e fisica), le relazioni interpersonali, il livello di reddito, l’accesso all’istruzione, l’ambiente circostante e la sicurezza. In generale, una buona Q.d.V. implica un equilibrio soddisfacente tra questi elementi.

I parametri generali per valutarne il livello sono: l’aspettativa di vita, l’indice di sviluppo umano (ISU) e la felicità.

Tralasciando l’ISU che è una mera misura statistica utilizzata per valutare il livello di sviluppo di un paese e sorvolando sull’accezione, a mio avviso molto soggettiva della parola Felicità, mi concentrerei sull’Aspettativa di vita intesa non solo come “ vivo più a lungo” ma anche come “vivo meglio e pienamente il tempo che mi è stato concesso”.

Negli ultimi anni, complice la pandemia, ho posto la mia attenzione su vari aspetti della mia vita cercando di trovare uno stile di vita equilibrato che mi porti a mantenere livelli di efficienza psicofisica accettabili.

Mi sono dato 6 precise REGOLE:

  • Mangiare sano;
  • Praticare del movimento almeno un’ora al giorno;
  • Rispettare i ritmi circadiani di sonno – veglia (riposare almeno 8 ore al giorno);
  • Passare più tempo con la mia famiglia;
  • Coltivare una passione;
  • Non trascurare la spiritualità.

6 REGOLE per MIGLIORARE la Qualità della mia Vita:

MANGIARE SANO
“Siamo quello che mangiamo”
(L.Feuerbach)

Ciò che introduciamo nel nostro organismo influenza non solo il corpo ma anche processi energetici, psicologici e spirituali.

A tal proposito, ho scelto di prendermi cura del mio benessere osservando un digiuno intermittente (16-8) e una dieta da 2500 calorie al giorno. Senza entrare troppo nel dettaglio, prediligo frutta, verdura, cerali integrali, proteine magre e grassi sani. Evito, in maniera piuttosto ossessiva, cibi processati ricchi di zuccheri aggiunti e grassi saturi. Mi concedo un bicchiere di vino e una birra di tanto in tanto.

PRATICARE MOVIMENTO

Muoversi quotidianamente è una sana abitudine, non lo scopriamo  di certo adesso.

Ho deciso, pertanto, di camminare recandomi a lavoro a piedi e di spostarmi con mezzi motorizzati solo in casi eccezionali; ogni giorno percorro 8 km (con una frequenza cardiaca pari al 65-70 % di quella massima) e quattro volte a settimana eseguo routine di forza e ipertrofia in palestra. Quando ne ho la possibilità mi reco in piscina per una nuotata al 70-80% della mia frequenza cardiaca massima.

RITMO SONNO-VEGLIA

È un processo naturale che regola il sonno e la veglia del nostro corpo. Durante la veglia si è attivi e consapevoli, mentre durante il sonno l’organismo si riposa rigenerandosi. Questo ritmo segue il modello circadiano (24 ore). Di giorno la presenza di luce stimola il cervello a mantenere uno stato di vigilia. Di notte la sua assenza stimola il cervello a indurre il sopore.

Per ottimizzare questo ritmo cerco di andare a dormire e svegliarmi sempre alla stessa ora, riposando in una stanza buia e tranquilla. Pongo attenzione anche alla luce dei dispositivi elettronici in mio possesso impostando una luce calda e soffusa che concili il sonno.

DEDICARE DEL TEMPO AGLI AFFETTI

Dedicare del tempo alle persone care è un gesto prezioso. Può significare ascoltarle, condividere esperienze o semplicemente essere presenti. Trovare il tempo per loro può fare la differenza nelle relazioni.
Si potrebbero organizzare serate a tema, fare delle passeggiate insieme, cucinare qualcosa di speciale o anche semplicemente passare del tempo a chiacchierare. A me piace molto chiacchierare con mia moglie e i nostri figli. Cerchiamo di farlo lontano dal caos della quotidianità. Ci raccontiamo le esperienze di tutti i giorni, le sfide e le gioie che incontriamo nel corso della giornata. Lo ritengo un modo meraviglioso per condividere e comprendere meglio le loro vite.

COLTIVARE UNA PASSIONE

Coltivare una passione può portare molta gioia e soddisfazione nella vita. Personalmente, dedico un pò di tempo alla lettura perché porta conoscenza, empatia e intrattenimento. Spazio dai classici della letteratura (latina, prevalentemente) ai romanzi contemporanei. Mi interesso anche di Calcio, mia grande predilezione sin da bambino; leggo riviste, frequento corsi di aggiornamento on line e in presenza, seguo allenatori professionisti, studio tattica e mi documento costantemente.
LO TROVO ENTUSIASMANTE!

NON TRASCURARE LA SPIRITUALITà

La spiritualità, intesa in generale come ricerca di significato, scopo e connessione con qualcosa di più grande di se stessi, può essere un aspetto significativo della vita. Che includa credenze religiose, pratiche di meditazione, esplorazione interiore, connessione con la natura o adesione a principi etici e morali, può influenzare notevolmente il modo in cui una persona affronta l’esistenza, le  relazioni e le sfide personali.
Non entrerò in dettagli perché ritengo l’argomento di un’intimità straordinaria…

Antonio Ragone
Virgilio Master Trainer
Responsabile del Metodo Virgilio JUMP

Sei pronto a migliorare la tua condizione?
Non rischiare di perdere questa occasione unica:
CONTATTACI SUBITO!





    Privacy Policy